Stampa
Categoria: Attività

LocandinaSpaziando2017

Spaziando 2017

Ciclo di Incontri sull'Astronomia e sul pianeta Terra


Prosegue Martedì 13 Febbraio alle ore 21.00 presso l'Auditorium  del Liceo Scientifico "P. Paleocapa" il nuovo ciclo di incontri sull'Astronomia e sul Pianeta Terra denominato "Spaziando".
Nove incontri in cui ricercatori, professori e divulgatori ci racconteranno le ultime novità della ricerca scientifica il cui trait d'union è l'Astronomia.
 
Federico-Montoncello 


E' ospite del settimo incontro il Prof. Federico Montoncello, professore associato di Fisica Teorica della Materia presso l'Università di Ferrara con l'incontro "Nanomagnetismo e Spintronica".

Professore presso l'Università di Ferrara, attualmente la sua attività di ricerca è relativa allo studio al Nanomagnetismo della materia e in particolare alla Spintronica, 

Il nanomagnetismo studia il comportamento di dispositivi in cui il materiale magnetico è stato ridotto di dimensioni, fin quasi ad arrivare alla scala atomica. Rientrano in questo dominio i film sottili o multistrati di spessore nanometrico, i dispositivi nanolitografati, le nanoparticelle.
Questi sistemi sono interessanti perchè la loro ridotta dimensionalità fa sorgere proprietà anche qualitativamente nuove, causate dalla dipendenza dei vari termini energetici dalle dimensioni fisiche degli oggetti. Vengono così osservati:

  • fenomeni ondulatori estremamente complessi (onde di spin),
  • sistemi localizzati dove la magnetizzazione prende caratteristiche topologiche confinate (vortici e skyrmioni),
  • nuovi tipi di interazione emergenti dalle rotture di simmetria spaziale (interazione di Dzyaloshinskii-Moriya)

La spintronica, una delle tecnologie emergenti nel nanomagnetismo, si basa sulla manipolazione dello spin nello stato solido. Il settore della spintronica risponde alla crescente domanda di miniaturizzazione e utilizza le nanotecnologie per realizzare dispositivi in ​​cui lo spin è accoppiato a effetti elettrici, termici o magnetici.

Un esempio di dispositivo spintronico universalmente diffuso è costituito dalle testine di lettura degli hard disk più recenti, basate sull'effetto quantistico noto come magnetoresistenza gigante (GMR). In questo caso il campo magnetico modulante, è fornito dai bit di dati registrati sulla superficie del disco in rotazione. La struttura della testina è ingegnerizzata in modo che le linee di flusso del campo magnetico si chiudano su di un sensore che offre al passaggio di corrente elettrica una resistenza elettrica variabile a seconda che sia stato registrato un "1" logico oppure uno "0" logico. L'effetto quantistico cui si fa riferimento presenta forti evidenze a temperature criogeniche, prossime allo zero assoluto, ma poiché un hard-disk deve poter funzionare a temperatura ambiente è indispensabile ricorrere alla nanotecnologia. Un preciso controllo su di una struttura di dimensioni nanometriche consente di amplificare l'effetto, renderlo fruibile e contenerne i costi di realizzazione.

Tra gli obiettivi più ambiziosi cui mira la spintronica vi è il controllo delle correnti spin-polarizzate, all'interno delle quali cioè tutti i portatori presentano medesimo spin, in modo che una nuova generazione di microprocessori si possa basare sul funzionamento di spin-transistor o spin-valve decisamente più veloci dei componenti attuali e con consumi energetici più contenuti.

Quello che sembra fantascienza in verità in parte è già realta (gli Hard Disk dei nostri computer) e il prossimo futuro, se vogliamo avere computer e telefoni sempre più potenti, non potrà fare a meno di trovare nuovi strumenti che questa branca della Fisica della Materia sta studiando con così tanta attenzione.

Per chi fosse interessato alle ore 19.00 presso la pizzeria Re Artù di Rovigo si terrà AstroPizza!, la cena con il relatore. Per chi fosse interessato a partecipare ce lo comunichi.
 
Per ulteriori informazioni potete contattarci al 347 984 2207
all'indirizzo mail spaziando@astrofilipolesani.net
 
Gli incontri hanno carattere divulgativo e si terranno presso l'Auditorium del Liceo Scientifico Statale "P. Paleocapa" di Rovigo, in via A. De Gasperi 19 alle ore 21.00

Ampio parcheggio disponibile

Ingresso Libero.

Questo sito non utilizza cookie di terze parti ma solo cookie tecnici per il salvataggio del login degli utenti registrati. Per saperne di più clicca su Ulteriori Informazioni