MONITORAGGIO IN ONDE RADIO DELLA TEMPESTA GEOMAGNETICA DEL 8 GENNAIO 2018.

Breve report N°2 di radioastronomia del Gruppo Astrofili Polesani

In questi giorni,a cominciare dal 4 gennaio, abbiamo notato delle interferenze radio sulla frequenza dei 143Mhz USB mentre veniva effettuato il meteor scatter (monitoraggio radio delle meteore); tali interferenze sono aumentate nel pomeriggio del 5 gennaio e durante la notte (dove la propagazione radio è migliore), notando forti picchi su molte frequenze in HF (14Mhz, 20-40Mhz) e in VHF (143-145Mhz) con alcuni deboli picchi anche nelle UHF (400Mhz).
Tale fenomeno è stato riscontrato anche dalla postazione radio di Crisna Pengo Antennista del 45°GRU che da anni effettua diversi monitoraggi di radioascolto, confermando appunto un fenomeno di scattering frequenziale rilevato sia su antenne verticali che direttive.
Tale fenomeno, ricercando in rete, con molta probabilita' è riconducibile alla tempesta geomagnetica prevista verso il giorno 8 gennaio 2018.

Con questo monitoraggio, il Gruppo Astrofili Polesani inizierà prossimamente anche un monitoraggio in radio del Sole e dell'atmosfera, da seguire poi anche sulla frequenza dei 10-12Ghz a livello radiometrico.

In allegato alcuni brevi video dello scattering in frequenza rilevati presso l'Osservatorio di S.Apollinare (RO) e dalla postazione di Crisna Pengo.

WhatsApp-Image-2018-01-10-at-052336